LA NOSTRA GALLERIA
Fondata alla fine degli anni ’70, si occupa soprattutto di sculture e dipinti, dall’alta epoca fino al Novecento, ma non trascura opere e ricerche nel campo dell'arte moderna, contemporanea e del design.
Particolare attenzione viene dedicata agli oggetti da collezione.
Ha partecipato a varie mostre antiquarie.

Ecco alcuni ultimi arrivi

 

  

 

Madrassi

   


Opere disponibili in Galleria
 

Non solo antico
Cambia qualcosa, anzi molto, da noi e quindi l'attività di un mercante d'arte deve essere dinamica ed aperta al nuovo.

 
 
 
 
 
 
 
 Ritroviamo l'arte di Anna Romano

Di Anna Romano (Firenze 1912 - Roma 1994) abbiamo in Galleria numerose opere.
Artista di grande spessore e molto nota in campo nazionale ebbe la sua ultima Mostra nel 1991 a Roma, Complesso Monumentale di S. Michele a Ripa con il Patrocinio Ministero dei Beni Culturali.

 

        

Arazzo su bozzetto di Anna Romano realizzato dall'Atelier di Niki Berlinguer, fine anni '70
( l' Arazzo ed il suo bozzetto sono presso Galleria Puglisi)
 
 
testi sull'artista (Biografia, Mostre Personali, Mostre, Collettive, Opere Pubbliche, I critici che ne scritto)
 
 
 
vai alle pagine dedicate all'artista
ANNA ROMANO: le immagini
Anna Romano: opere figurative
Anna Romano: astrazioni dalla forma
Anna Romano: nuove fluttuanti astrazioni
 

Design
Ecco un recente acquisto della Galleria Puglisi. E' il Tavolo “OTTAVIO”, una follia creativa interessantissima.
L' opera è stata realizzata nel 2000 dalla ditta CICLES s.n.c. (Bruno Geda, Daniele Zito, Vincenzo Iacona) in collaborazione con Roberto Padalino.

 
Scheda tecnica:
tavolo dei primi del ‘900 in legno di pioppo impiallacciato in radica elaborato con una spaccatura e inclinazione verso il basso della parte centrale del piano bordata in alluminio lucido, con inserti in acciaio inox nelle gambe e ripiano orizzontale in vetro
Altre informazioni:
L’opera vince nel 2001 il 3° premio della IV edizione del concorso d’arte “Valsusart Giovani” promosso da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Comunità montana di Bassa Valle di Susa e Val Cenischia, Comune di Bussoleno.
Dicono gli autori che Tavolo OTTAVIO  non nasce su base progettuale tradizionale, ma si colloca nel primo periodo di attività artigianale. Un momento in cui non é ancora chiara la direzione verso cui si vuole andare, ancora non si é imbrigliati da alcun modello di riferimento proprio, che nasce da oggetti che già hanno contrassegnato la storia dell’artigiano, legandolo ad un suo stile unico e riconoscibile.
E’ proprio allora che le forme, i colori e i materiali sono liberi e devono essere imprigionati dalle mani del falegname, del fabbro e piegati alla loro volontà, ma proprio allora l’uomo non sa ancora se ci riuscirà, se sarà capace di diventare artista .
Ecco che un tavolo esempio di maestria artigiana antica diventa canone a cui aspirare, saggezza antica e tradizione che non vuole essere abbandonata, ma che si trasforma in un’ardito esperimento plastico di forza, di equilibri, di rotture .
Diventa un feticcio da cui partire per spiccare il proprio volo, con radici salde e lontane ma coraggio da vendere per cambiare lo spazio circostante in maniera rivoluzionaria .
Un pò per portarsi nel proprio cammino quella sensazione di invulnerabilità, gioia e calore che davano le favole raccontate dai nonni prima di cadere in un sonno profondo .

Ma la Galleria continua la sua ricerca e le sue proposte sul bello ovunque si nasconda.
Antico,moderno e contemporaneo hanno confini solo in uno spazio mentale diviso da concezioni che si stanno sempre più superando.
Sconfinare è un modo di interpretare la liberta della ricerca sull'arte.  Le cose belle a qualsiasi epoca appartengano sono sempre in armonia fra loro.

 

 
Alcune delle foto del sito sono di Andrea Facchini, artista, pittore, ritrattista: www.facchini.com

Chi avesse pezzi da proporci per l’acquisto nell'ambito dei nostri interessi, può contattarci inviandoci foto e riferimenti. Esamineremo con attenzione le vostre proposte. Alcune delle opere riprodotte nel nostro Sito non sono in vendita essendo parte delle nostra privata collezione Il loro inserimento serve ad indicarvi i nostri interessi culturali che come vedete spaziano dai dipinti alle sculture,dai libri antichi, ai vetri e agli oggetti da collezione.

La Galleria non tratta gioielli, argenti, tappeti, materiale archeologico.